venerdì 5 giugno 2009

Abbiamo il presidente che ci meritiamo

Mi è stato appena dato del moralista da un mio collega, un uomo di 45 anni, perchè ho esternato il desiderio di avere per presidente una persona seria, cioè una persona che non va con le minorenni e non va a puttane. Mi sono sentito dire "Ognuno in casa sua fa quel che vuole" da uno che vota Pd e non capisce che il primo a mischiare la vita privata con la vita pubblica è stato proprio Berlusconi, non capisce che una persona seria è esattamente il contrario di colui che abbiamo a guidare l'Italia, non capisce che sono stufo di sentire polemiche sulle presunte relazioni amorose del premier, voglio sentir parlare dei problemi dell'Italia, dei precari, dei giovani, dei disoccupati, dei trasporti, dell'apparato burocratico e legislativo, della criminalità organizzata, e voglio soluzioni. Ma nè i governanti nè i controgovernanti ne fanno il minimo accenno, evidentemente non sono moralisti come il sottoscritto.

Nessun commento: